Musica, Teatro, Cinema e divulgazione,

fuoco, cibo, vino e danze,

Festa celtica di mezzo inverno,

Gran concerto e cenone di fine anno,

e il più grande talk show dell’anno: “Razza schiava”

 

Se sei già informato e vuoi prenotare per gli eventi in programma e/o l’alloggio,
compila la carta di imbarco a questo link e ti contatteremo prima possibile:

Prenota al PortoFestival

(per comunicazioni urgenti: tel. & whatsapp: 351.99.36.207)

Altrimenti, per conoscere tutti i dettagli, prosegui con la lettura…


GLI OSPITI

Syusy Blady – Lionhead – Iris Accademia di Danze Irlandesi – Esther Grigoli – Federico Barsanti – Alessandro Sironi – Alessia Susani – Alessandro Fusillo – Roberto Quaglia – Stefano Re – Valentina Cidda – Biorgs – Valentino Infuso – Giulia Tellarini – Marco Pesci – Federico Bellu – Victor Nunzi, e altri ancora…

Con le dirette dal Porto di


Fabio Frabetti

 

 


 


PROGRAMMA

(suscettibile di modifiche)

Giovedì 28 dicembre

apertura Porto ore 18
(chiosco per aperitivo, mangiare e bere,  già aperto e fino a fine serata)

inaugurazione del Festival


0re 18,30

Aperitivo di benvenuto al Festival

brindisi assieme a

Valentina Cidda, Valentino Infuso, Stefano Re

e tutta la ciurma del Porto

ore 20,45/22
si mangia, si beve, ci si scalda accanto al fuoco, si chiacchiera, si sta assieme, ci si abbraccia perché no…

ore 19,15
TEATRO

Cambio Programma:

lo spettacolo
“VIAGGIO A PERDERE”
con Esther Grigoli, è stato annullato causa malattia.
Verrà presentato

 

“PFF (piano forte forte),
trisonata per corpo femminile e pianoforte”
regia e drammaturgia di Valentino Infuso
con Valentina Cidda
Spettacolo dai 14 anni in su.
(durata 1,5h circa)

ore 22,15


Stefano Re

IL MILLENNIO DELLA LUNGA MARCIA

L’avvio del ventunesimo secolo ha esibito una dichiarazione di intenti molto specifica da parte del sistema di potere che domina parte dell’umanità da secoli. Una agenda sempre più esplicita ed evidente nelle sue concretizzazioni, quelle enormi e planetarie che condizionano l’esistenza delle nazioni come quelle che scendono nel dettaglio quotidiano delle vite degli individui, quelle facilmente riconoscibili come quelle che procedono sottotraccia, invisibili ai più. Identificare e riconoscere i processi fondamentali di questo leviatano, le meccaniche che lo animano e i passaggi che ne sono snodo è oggi essenziale per chi desidera sfuggire al destino per noi tutti preparato da altri e riappropriarsi della propria esistenza: fisica, formale, energetica e spirituale.
(durata 1h circa)
a seguire
CINEMA
Film a mezzanotte, cianciando e smangiucchiando

Stefano Re

presenta
ESSI VIVONO
(They Live,  prod.U.S.A., 1988)
regia di John Carpenter
con Roddy Piper, Keith David, Meg Foster, George Buck Flower
(durata: film 1h 30′ circa + chiacchiera notturna a seguire )


Venerdì 29 dicembre

apertura Porto ore 16
(chiosco per aperitivo, mangiare e bere,  già aperto e fino a fine serata)
 

Festa celtica di mezzo inverno


ore 16,30
PERFORMANCE

Valentina Cidda

“LA RUOTA DI YULE”
performance esperenziale nel bosco
(durata 45′ circa)

ore 18,30
INTERVENTO POETICO-DIVULGATIVO

Alessia Susani

atto poetico

VITE FUORI GREGGE
con la partecipazione di Valentina Cidda
Le pecore nere sono sempre esistite, anche quando la ribellione aveva un costo molto alto. Prima di questa recente ondata di risveglio, prima di internet, prima delle tutele legali e del buonismo politicamente corretto. Anime assetate di Verità e Bellezza, cresciute con fierezza in mezzo ai rovi, spesso isolate, ma comunque capaci di splendere e illuminare la via di molti. Vive e presenti più che mai, con la loro lungimiranza stanno ancora oggi sostenendo il nostro cammino. A questi spiriti guerrieri, alle loro storie e parole, apriremo uno spazio fuori dal tempo.
(durata 1h 30′ circa)

a seguire…
si mangia, si beve, ci si scalda accanto al fuoco, si chiacchiera, si sta assieme, ci si abbraccia perché no…

ore 21,15
MUSICA

LIONHEAD

in concerto
Canzoni tradizionali in gaelico scozzese
e danze dell’isola di Cape Breton (Nuova Scozia – Canada).

Un viaggio alla scoperta delle sonorità e dei ritmi della musica degli emigrati scozzesi di fine ‘700. Come la musica celtica scozzese si è trasformata attraversando l’Oceano Atlantico.
I due musicisti hanno suonato sui palchi dei
più importanti festival di musica e cultura celtica:
Celtica VdA (Courmayeur); Celtival (Treviso); Brintaal (Vicenza); Triskell (Trieste); Monterenzio Celtica (Bologna); Danzas Sin Fronteras (Spagna); Glenfleadh Irish Village (Svizzera); Festa di San Patrizio (Verona); Celtic Festival Lago delle Lame (Genova) e tanti altri…

Sarah Leo (violino, mandolino e voce)
Massimo Testa (pianoforte, tin whistle e voce)

 

 

e con i danzatori di

IRIS

Accademia di
Danze Irlandesi

 

(durata 1h 30′ circa)
a seguire…
si continua a mangia’, a beve’, a scaldarsi vicino al fuoco, a chiacchierare, a stare assieme, ad abbracciarsi perché no…


Sabato 30 dicembre

apertura Porto ore 15
(chiosco per aperitivo, mangiare e bere,  già aperto e fino a fine serata)
 

teatro, musica, incontri


ore 15,30
TALK & CINEMA

Syusy Blady

LA DEA CHE CREO’ L’UOMO

& Marco Pesci

con il docufilm
INGEGNERI DEL COSMO(qui il trailer)
(durata 2h circa)

ore 18
Talk

Alessandro Fusillo

incontro-dibattito
“STATI, CRIMINALITA’ ORGANIZZATA”

 


(durata 1h circa)

ore 19,30
TEATRO

Federico Barsanti

con lo spettacolo
SIGNORA PORZIA SHOW
uno show coinvolgente, ironico, liberatorio, irriverente: una liberatoria ed esilarante psicoanalisi collettiva

e presentazione del libro “Ricette per la felicità”
Signora Porzia è una sciamana, ti conduce dove da sempre vorresti andare, e “Ricette per la felicità” è un viaggio, quello che cercavi da tempo. Usalo come una guida per l’inconscio, come libro delle risposte. Usalo come preferisci… ti curerà ugualmente. Segui le indicazioni di Porzia e la tua vita si trasformerà. Questo è sicuro. Signora Porzia è tra i personaggi più esilaranti e incredibili in circolazione. Il suo pensiero ti spaventerà e ti farà ridere, ti allieterà e ti smuoverà. Lei ti ama.
(durata 1h 30′ circa)

 

 


ore 21,45
MUSICA

Alessandro Sironi

con il concerto emozionale diPIANO MIRRORING“,
la tua personalità in musica


Una musica
creata su di te, che ti racconta in diretta, dal vivo.
“Immagina un pianista che ti guarda negli occhi e suona ciò che sei portando alla luce la musica dei tuoi pensieri, dei tuoi sentimenti.
Una musica che nasce al momento e si costruisce davanti a te, insieme a te.
Uno specchio musicale. Il tuo specchio.”
Per sapere di cosa si tratta clicca qui
(durata 2h circa)

 



Domenica 31 dicembre

apertura Porto ore 18
(chiosco aperto aperitivo)
Aperitivo col film in sottofondo:
 “Vicky Cristina Barcelona”
di Woody Allen
proiettato in piazza, al calore dei bracieri
 
ore 21

Cenone e Gran Concerto dell’ultimo dell’anno

all’aperto, sotto al pergolato riscaldato
con

 

Giulia Tellarini

Voce, ukulele e fisarmonica
(la cantautrice della colonna sonora del film “Vicky, Christina, Barcelona” di Woody Allen)


Alessandro Sironi

Pianoforte
(quello del Piano Mirroring, che ti fa la musica tua, ma proprio tua, solo guardandoti )


Valentina Cidda

Voce, Arpa Celtica e Pianoforte
(quella bella e brava del Porto)


Federico Bellu

Voce e Chitarre
(cantautore, giovane simpatica canaglia, promessa della musica italiana)


Biorgs

Basso e chitarra
(misterioso polistrumentista d’eccellenza,  che spazia dal prog al blues, dal jazz al funky)

 

 

ed altri (in attesa di conferma…)
inizio cena: ore 21
inizio concerto: ore 22,15

a seguire… conto alla rovescia e festone 

 



Lunedì 1 gennaio 2024

apertura Porto ore 17
(chiosco per aperitivo, mangiare e bere,  già aperto e fino a fine serata)
 
ore 17,30

Il più grande talk show dell’anno:
“RAZZA SCHIAVA

ideato e condotto da
Syusy Blady

con la co-conduzione di Nicole Ciccolo

Passato presente e futuro da schiavi Perché non riusciamo a ribellarci.   Conoscere il nostro vero passato per capire il presente e ipotizzare il futuro. Conoscere veramente ciò che ci ha fatto esistere su questo pianeta e di conseguenza che tipo di domesticazione e di manipolazione abbiamo subito e continuiamo a subire, ci spiega come mai ribellarsi per l’essere umano sia così difficile. Disobbedire agli ordini e criticare il pensiero dominante imposto, sembra appannaggio di pochi, un dieci per cento di pensatori liberi figli di Weila, che si ribellò agli dei. Quindi l’attualità, il nostro presente, con le imposizioni che sembrano portarci sempre più ad un controllo globale, ad un’umanità disumanizzata perché più controllabile, è frutto di ciò che è già avvenuto? Siamo dentro a un progetto di altri che sta andando avanti da millenni? Proviamo a trovare le ragioni del fatto che è sotto gli occhi di tutti: siamo pecore di allevamento ma noi siamo quelle nere!”
 Syusy Blady
con gli ospiti

Interventi

Alessandro Fusillo

“Il discorso della servitù volontaria”

Stefano Re

“Sii spontaneo!”
Propaganda, indottrinamento, narrative, manipolazioni e mitologie postmoderne sulle forme di condizionamento mentale individuale e di massa…

Valentina Cidda

“Improvvisazione sul tema”

Marco Pesci

“Uno sguardo lontano nel tempo: il mito della creazione che cambia tutto
Come per il monolite di Kubrik, una testimonianza apparentemente impossibile permette di capire le origini del nostro pianeta e apre scenari galattici…

Valentino Infuso

“Vitelli!”
Discorso semiserio intorno all’allevamento intensivo dei fanciulli, nel sistema della “pubblica” scuola…

Alessia Susani

“Nati Sovrani”
Come deleghiamo inconsapevolmente il nostro potere al Sistema…
(durata 4h circa, con pausa ristoro)
a seguire…
si continua mangiare, a beve, a scaldarsi vicino al fuoco, a chiacchierare, a stare assieme, ad abbracciarsi perché no…

Modalità di partecipazione

28,29,30 dicembre e 1 gennaio:

  • contributo unico giornaliero all’ingresso al Porto,
    comprendente tutti gli eventi in programma in quel giorno specifico,
    dall’apertura fino a chiusura (eccetto Piano Mirroring*) : 20
  • ridotto over 16-under 23: 13
  • under 16: ingresso libero
 *per il concerto Piano Mirroring di Alessandro Sironi. è previsto un contributo a parte:
10 (se già in possesso del biglietto giornaliero di 20) – 15 (solo Piano Mirroring)

 

31 dicembre

GranCenaConcerto di fine anno (cenone +concerto+festa a seguire):
65 (comprendente concerto e cena, con acqua e 1 calice di vino incluso**)
**vino aggiuntivo a scelta alla carta

ALLOGGI

al Porto, o in strutture limitrofe

AGGIORNAMENTO disponibilità alloggi al 22 dicembre:

  • appartamento nel casale in condivisione:
(esaurito, contattaci per sapere la disponibilità e il contributo per eventuali nuovi alloggi che si renderanno via via disponibili)

camera doppia (in struttura limitrofa)

  • ultime disponibilità:
    – 3 doppie (
    contributo 140 a camera, minimo 2 notti)
    – 1 tripla
    (contributo 210 a camera, minimo 2 notti)
    – 1 mansarda da 4 posti
    (contributo 210 a camera, minimo 2 notti)
    – 2 posti in camera in condivisione per le sole serate del 31 e 1 (contributo 40 a testa a notte)
  • col proprio camper
    20 camper + 5 a testa, (al giorno) colazione* e pranzo** esclusi; + 10 per uso bagno; non è possibile allaccio elettrico)
*colazione su richiesta: 5 
**pranzo: alla carta al chiosco

Fa la tua richiesta compilando la carta d’imbarco al link che segue

Inoltre stiamo definendo convenzioni con strutture ricettive limitrofe
(a breve i dettagli)

Prenota al PortoFestival

(compilando la carta d’imbarco)



Domande & Risposte

Come funziona l’ingresso e la partecipazione?
Semplice: versi il contributo all’ingresso al Porto e potrai partecipare a tutti gli eventi in programma quel giorno (eccetto Piano Mirroring del 30 dicembre, che richiede un contributo specifico ulteriore). Ciascun contributo vale solo per quella specifica giornata, ed un necessario sostegno alle spese materiche necessarie per la realizzazione del Festival, per cui: grazie!

Durante tutte le giornate del PortoFestival si mangia?
Certo, si mangia e si beve, prodotti fatti in casa secondo la cucina toscana e campana e si possono gustare vini locali e birre artigianali, vin brulé e tanto altro, alla carta al chiosco della Piazza di Porto X.

Ci sono portate per vegani e intolleranti al glutine?
Durante tutte le giornate del Festival, gli amici vegani e intolleranti al glutine (no celiaci)  potranno sempre trovare qualcosa di buono al chiosco. Per  quanto riguarda  il cenone del 31 dicembre occorre farne apposita richiesta nella carta d’imbarco all’atto della prenotazione.

Dove si può dormire volendo restare più giornate?
Ovviamente al Porto, usufruendo degli appartamenti disponibili fino a esaurimento posti. Nel caso di overbooking, sono previste convenzioni con strutture ricettive limitrofe.

Si può venire in camper?
Certo, fino a esaurimento dell’apposita area riservata ai camper.

Si possono portare cani?
Purtroppo per questo specifico evento non possiamo accogliere ulteriori amici pelosi, e questo ci rammarica. Ma,  data la stagione fredda che fa prediligere le sale al chiuso, e il numero elevato di richieste da parte di chi vorrebbe partecipare assieme al proprio fido cucciolone, non ci è possibile in questo frangente gestire la compresenza di un numero elevato dei cari quadrupedi canini. Questo vale anche per il soggiorno negli appartamenti.

Il Porto è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici?
Certo. Potete raggiungerci in treno, fermata FS Sinalunga. Avvisandoci preventivamente, qualcuno dei nostri sarà felice di venirvi a prendere con una scialuppa, il Porto infatti è a soli 5 minuti di automobile.

 


Per qualsiasi altra informazione e prenotazioni scrivere a
info@porto-x.com
oppure
tel. & whatsapp: 351.99.36.207

Eventi e Corsi